Tradizione e Qualità


La Crema di Ricotta di “Creme di Sicilia” rappresenta il perfetto connubio fra tradizione e qualità.

La tradizione è degnamente rappresentata dalla tipologia del prodotto costituito dalla tipica ricotta siciliana preparata seguendo processi produttivi consolidati da tempo, simbolo della antica cultura di un popolo.

La qualità è assicurata dall’innovativo processo di produzione che garantisce il mantenimento delle caratteristiche organolettiche della ricotta fresca, senza impiego di prodotti sintetici, ma soltanto attraverso l’applicazione di mirati studi scientifici che rappresentano la moderna cultura attraverso la quale un popolo progredisce.

La Crema di Ricotta di “Creme di Sicilia” rappresentata, pertanto, la fusione dell’antica cultura culinaria siciliana con la moderna cultura scientifica agroalimentare. Poiché la cultura è quindi la base di questo prodotto, vengono piacevolmente di seguito fornite alcune preziose informazioni in merito agli ingredienti della Crema di Ricotta di “Creme di Sicilia”.

 

Ricotta

La ricotta (dal latino recocta) ha origini antichissime. La storia della ricotta iblea è ampiamente illustrata dallo storico Antonio Uccello il quale cita "La descrizione della città e del territorio di Noto" del 1813 in cui si fa riferimento ad una fiorente produzione di ricotta fresca e salata.

Pur essendo un prodotto caseario, non si può definire formaggio ma va classificata semplicemente come latticino: non viene ottenuta infatti attraverso la coagulazione della caseina, bensì dalle proteine del siero di latte, in particolare albumina e globulina, cioè della parte liquida del latte che si separa dalla cagliata durante la caseificazione.

Il processo di coagulazione delle sieroproteine avviene ad un'alta temperatura (80-90°C): il siero viene quindi letteralmente ri-cotto. La massa coagulata viene poi posta in recipienti perforati per scolare il liquido in eccesso.

La ricotta ha un sapore che volge verso il dolce, dovuto al lattosio presente nel siero in misura variabile dal 2 al 4%, in funzione del latte utilizzato. Il contenuto in grasso varia dal 8% (ricotta vaccina) al 24% (ricotta ovina).

Da un punto di vista strettamente nutrizionale viene annoverata tra i prodotti magri (130-240 kcal/100 g).

La ricotta iblea è stata inserita tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali siciliani riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf).

 

Xantano

Lo xantano è un carboidrato, composto da vari zuccheri semplici, utilizzato in cucina come additivo naturale, al fine di permettere agli alimenti di mantenere la propria struttura.

È ottenuto tramite fermentazione di idrati di carbonio semplici, come glucosio o saccarosio. Della stessa categoria fanno parte ad esempio le pectine e la farina di semi di carrube. Questo addensante, proprio grazie all’assenza di allergeni nonché di glutine, trova larghissimo impiego nella preparazione dei prodotti per celiaci poiché aiuta a dare consistenza all'impasto.

La scelta di utilizzare la ricotta fresca e lo xantano rispetta quindi la filosofia della Primavera Iblea s.r.l., la quale, attraverso l’impiego di ingredienti di origine naturale e di alta qualità, “permette a chiunque, e soprattutto ovunque, di tastare l’essenza dell’arte culinaria tradizionale siciliana”.

 

La Crema di Ricotta di “Creme di Sicilia” pertanto, oltre ad essere un prodotto totalmente naturale, è un prodotto gluten-free.